sabato , Luglio 13 2024
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Meteo, tempo instabile fino a giugno

Meteo, tempo instabile fino a giugno

Il solstizio d’estate è ormai alle porte, ma la bella stagione non sembra voler arrivare. Continuano invece gli eventi atmosferici estremi, che dall’inizio di maggio hanno già raggiunto quota 89, tra temporali, bufere di vento e grandinate.

Una primavera fuori dal comune, tra allerte continue della Protezione civile intermezzate da poche giornate di bel tempo. Situazione che, in base alle elaborazioni diffuse dal Centro europeo per le previsioni meteo di medio-lungo periodo (Ecmwf), non migliorerà fino alla fine di giugno.

A differenza dell’anno scorso, quando in questi giorni si erano già raggiunti i 30 gradi, le prossime settimane saranno caratterizzate da pioggia e temperature più basse rispetto alla media degli ultimi 30 anni. Scrive il Corriere: “Sino a pochi anni fa, le previsioni a media-lunga scadenza erano molto indicative. Grazie a satelliti sempre più sofisticati e a supercomputer sempre più potenti, ora hanno una buona attendibilità”, ha spiegato Antonio Sanò, fondatore del sito ilmeteo.it.

Se non altro un elemento positivo c’è. Questa primavera piovosa potrebbe infatti favorire l’uscita dalla siccità che sta colpendo l’Italia, soprattutto nelle zone nord-occidentali. “Maggio al Nord è il terzo mese più piovoso dell’anno dopo gli autunnali ottobre e novembre – ha ricordato Sanò. – “Per colmare il deficit di precipitazioni degli ultimi due anni ci vorrà ancora del tempo, ma con queste piogge potremmo già recuperare una buona percentuale”.

Se in Italia le belle giornate a maggio sono state poche, in Francia, Spagna e Portogallo da fine aprile ad oggi le temperature hanno toccato punte di 40 gradi. Secondo i climatologi, queste differenze di clima nelle varie zone europee sarebbero da imputare al Niño. Un fenomeno periodico dell’Oceano Pacifico, dovuto al riscaldamento delle acque, che influenza la circolazione dei venti e quindi delle precipitazioni, alternando periodi di grande siccità a piogge più frequenti.

Se fino alla fine di giugno la situazione sarà piuttosto instabile sul nostro paese, “in pochi giorni potrà cambiare tutto con l’arrivo dell’anticiclone africano e del gran caldo, con temperature che potrebbero arrivare anche a 1,5-2 gradi sopra le medie”, ha sottolineato Sanò.

Check Also

surgelati

Mercato surgelati: nel 2023 oltre 1mln di tonnellate sulle tavole degli italiani

Cresce nel tempo il consumo di surgelati in Italia, passando dai tre chilogrammi pro capite …