lunedì , Maggio 20 2024
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Presentato al Masaf il Report Icqrf 2023

Presentato al Masaf il Report Icqrf 2023

È stato presentato nei gironi scorsi, nella Sala Polifunzionale della presidenza del Consiglio dei ministri, il Report 2023 delle attività del Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste.

L’Icqrf ha effettuato 54.658 controlli totali, ispettivi e analitici, 15.796 controlli Dop e Igp e 5.763 Bio, che hanno portato a 2.204 sanzioni, per un importo di oltre 21,4 milioni di euro.

“Ringrazio gli uomini e le donne che lavorano nell’Icqrf, nato ormai da più di 30 anni fa, per tutelare la qualità dei nostri prodotti. L’Italia è la Nazione più sicura che fa più controlli ed è anche per questo che emergono più contraffazioni rispetto a prodotti di grandi qualità, che sono quelli che produciamo noi”, ha dichiarato il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida.  

“Devo dire che il nostro Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi del controllo qualità e repressione frodi è un’eccellenza da questo punto di vista. Ce lo invidiano in tutto il mondo, viene chiamato per insegnare alle Forze dell’ordine delle altre Nazioni come effettuare i controlli. Abbiamo messo in piedi la Cabina di regia che mette insieme tutti coloro che si occupano di controlli, Icqrf, Comando dei carabinieri per la Tutela agroalimentare e per la Tutela forestale e parchi, Guardia di finanza, Capitaneria di porto, Agea e Agenzia delle dogane perché i prodotti italiani siano sempre più riconoscibili come prodotti migliori dal punto di vista della qualità e anche della filiera dei controlli. Chi compra italiano compra sicurezza e benessere. Questi sono i due elementi di forza del nostro mercato”.

“Come sottosegretari ci stiamo muovendo spesso sui territori, cercando di andare a visitare più aziende possibili, avere un maggiore contatto con gli agricoltori. Vi devo dire che in questi incontri, quello che registriamo è un grande apprezzamento del lavoro, dell’Icqrf e delle forze dell’ordine che non vengono viste come un’attività vessatoria nei confronti delle aziende stesse, ma invece come un elemento di supporto che può aiutare nel loro lavoro e a tutela della produzione – ha aggiunto il sottosegretario Patrizio La Pietra. “C’è un grande apprezzamento per questa azione decisa e risoluta del governo, figlia della linea dettata dal ministro Lollobrigida che intende assicurare il maggior numero di controlli possibili a supporto degli agricoltori e degli allevatori”.

“Il Report dimostra la grande professionalità e l’importante attività che quotidianamente svolge tutto il personale del Dipartimento, al quale va il mio profondo ringraziamento per l’elevata competenza, l’impegno e la passione che consentono di assicurare e garantire la qualità dei prodotti, la salubrità degli stessi e la trasparenza del mercato a beneficio dell’intera società”, così il capo del Dipartimento Icqrf Felice Assenza, che ha illustrato il Report.

Check Also

grano

Durum days: genomica e digitalizzazione al servizio del grano

In discesa la produzione di grano nel Sud Italia, responsabili i cambiamenti climatici, mentre appaiono …