martedì , Febbraio 18 2020
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Vino, dazi Usa fanno male al made in Italy: -7% a dicembre

Vino, dazi Usa fanno male al made in Italy: -7% a dicembre

vino

I dazi aggiuntivi di Trump fanno male al vino italiano. Secondo l’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine infatti le restrizioni imposte degli Usa hanno messo nel caos l’export del vino italiano che a dicembre ha perso il 7% a valore rispetto al pari periodo dello scorso anno, con un -12% per i suoi vini fermi.

I numeri, elaborati sui dati nuovi dati delle dogane Usa sui 12 mesi del 2019, sottolineano come la guerra commerciale Usa-Ue ha creato negli ultimi mesi una serie di dinamiche negative, con ad esempio la Francia che negli ultimi due mesi vede i propri fermi cadere a -36% e la Spagna a -9%.
È di 5,55 miliardi di euro, precisa l’Osservatorio, il valore complessivo del vino importato dagli Usa nel 2019, in crescita del 5,7% sull’anno precedente grazie alla corsa della domanda di spumanti (+11,1%).

Tra i principali fornitori di enoteche, wine bar e ristorazione statunitense, è sempre testa a testa, rileva l’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, tra la Francia, a 1,92 miliardi di euro (+7,7%), e l’Italia (+4,2%) a 1,75 miliardi di euro, mentre è ottima la performance della Nuova Zelanda anche nei 12 mesi (+11,9). Tra le tipologie, faticano ancora i fermi&frizzanti italiani, in positivo dell’1,7% mentre sono convincenti una volta di più gli sparkling tricolori, anche lo scorso anno in doppia cifra a +13,7%.

“Assistiamo a un mercato confuso”, ha osservato il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani, “contrassegnato prima da una corsa alle scorte e poi da grandi incertezze. Un clima che certo non giova agli scambi, fin qui molto positivi, e che speriamo possa cambiare il prima possibile. Per questo confidiamo nell’odierna missione negli Usa del commissario al Commercio, Phil Hogan, e nell’ottimismo rappresentato in questi giorni dal commissario all’Economia, Paolo Gentiloni. La speranza è poter arrivare al prossimo Vinitaly in un rinnovato regime di pace commerciale con il nostro storico partner”.

Check Also

Monteverro, cantina sensibile al risparmio energetico

Monteverro Dolcemente adagiata sulla Costa d’Argento, tra Capalbio e il mare, in una zona di …