venerdì , Aprile 3 2020
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Basilicata: 7,3 milioni in agricoltura per 26 comuni lucani

Basilicata: 7,3 milioni in agricoltura per 26 comuni lucani

Sono 26 i comuni beneficiari della misura 4.3.1 relativa al bando del Psr Basilicata 2014-2020 riguardante il “Sostegno per investimenti in infrastrutture necessarie all’accesso ai terreni agricoli e forestali”.
Le risorse finanziarie a disposizione delle amministrazioni rientranti nelle aree interne “Montagna Materana” e “Mercure – Alto Sinni – Val Sarmento” ammontano a 7 milioni e 353mila euro e finanzieranno 34 distinte operazioni.

I comuni – secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta regionale – dovranno realizzare opere per reti viarie e acquedotti rurali: i beneficiari avranno a disposizione 24 mesi per terminare gli interventi.

“Dotare le aree interne di infrastrutture – ha detto l’assessore regionale all’agricoltura, Francesco Fanelli – ci consente di aiutare oltremodo le amministrazioni locali, le comunità e le aziende agricole a potenziare i servizi in aree considerate svantaggiate e a serio rischio desertificazione imprenditoriale e spopolamento demografico”. “L’obiettivo – ha concluso Fanelli – è quello di rendere sempre più vivibili e produttivamente appetibili zone che per la loro conformazione orografica e per tradizione storica, rappresentano il motore di quel sistema economico e produttivo tanto apprezzato anche nel resto del Paese. La Regione con questo provvedimento intende rafforzare l’impegno per sostenere quei territori montani il cui futuro passa attraverso la sostenibilità di servizi e infrastrutture”.

Check Also

Digitale tv: da settembre 2021 si cambia, a chi spetta il bonus

Il passaggio al nuovo standard di trasmissione televisivo DVB-T2, che inizierà da settembre 2021, costringerà …

CHIUSURA UFFICI

 

Si avvisa che la sede Unsic nazionale domani venerdì 27/03/2020 sarà aperta metà giornata dalle ore 09:00 alle ore 13. 00 per permettere, come previsto dalle attuali disposizioni, un intervento di sanificazione degli uffici.

 

Le attività RIPRENDERANNO REGOLARMENTE lunedì 30/03/2020