venerdì , Giugno 21 2024
Home / Comunicazione / Unsic per il territorio / Oristano: l’olimpionico Oppo nella sede Enasc-Unsic

Oristano: l’olimpionico Oppo nella sede Enasc-Unsic

L’olimpionico Stefano Oppo con Erasmo Deligia

Un olimpionico presso la sede dell’Enasc, il patronato dell’Unsic. È Stefano Oppo, il canottiere medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Sardo di Oristano, 26 anni, alto un metro e 87, ha iniziato l’attività agonistica ad appena nove anni presso il Circolo nautico di Torre Grande, in provincia di Oristano. Nel 2010 ha superato i test per entrare nel college della nazionale a Piediluco, in Umbria.

Il suo esordio internazionale agli Europei juniores nel 2011, ottenendo la medaglia d’oro nell’8 pesi leggeri. L’anno seguente ha vinto due medaglie d’oro nel quattro senza, una agli europei juniores e la seconda ai mondiali juniores. Nel 2013 è diventato campione mondiale Under-23 nel quattro senza, quindi ha vinto la medaglia d’oro ai mondiali di Chungju nell’8 pesi leggeri. Ha quindi ottenuto tre argenti: a Sarasota nel 2017, a Plovdiv nel 2018 e a Linz-Ottensheim nel 2019. Agli europei di Poznan del 2020 ha ottenuto l’oro.

Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016 è giunto quarto, mentre a Tokyo ha conquistato il podio giungendo terzo nel 2 di coppia pesi leggeri.

Nelle immagini, Stefano Oppo nella sede dell’Enasc, il patronato dell’Unsic, in compagnia di Erasmo Deligia, direttore dell’Enasc di Oristano.

Check Also

L’importanza della formazione continua in un mondo del lavoro che cambia velocemente 

Che il mercato del lavoro non sia più lo stesso di quello conosciuto fino a …