lunedì , Luglio 22 2024
Home / Archivio notizie / Oltre frontiera / Le capitali meno conosciute d’Europa 

Le capitali meno conosciute d’Europa 

Chiesa ortodossa a Vilnius

Roma, Parigi, Londra o Berlino sono alcune delle mete europee più amate. Tuttavia sono proprio le capitali europee meno conosciute ad attirare flussi sempre più rilevanti di turismo. Infatti quando si parla del Vecchio Continente, si pensa subito alle grandi città con un enorme afflusso di visitatori ed è probabile che non venga in mente la capitale dell’Estonia, della Lituania o della Bulgaria

Civitatis, distributore online di visite guidate, escursioni e attività in italiano nelle principali destinazioni del mondo, con oltre 84mila attività in 3.700 destinazioni in 160 Paesi, ci accompagna alla scoperta delle capitali meno conosciute d’Europa.

  1. Tallinn, da favola 

Nonostante la sua fama sia aumentata negli anni, la capitale dell’Estonia è senza dubbio una delle capitali meno visitate d’Europa, benché il numero dei turisti aumenti anno dopo anno. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, Tallinn è una città incantevole, in cui l’architettura medievale convive perfettamente con quella moderna. Per saperne di più su questa capitale europea, ci si può accomodare sull’autobus turistico di Tallinn e partire alla scoperta della Città Vecchia. Si possono vedere i suoi edifici più emblematici, come la cattedrale ortodossa di Aleksandr Nevskij o il Castello di Toompea. Il migliore punto panoramico da cui contemplare la capitale in un solo colpo d’occhio, è la Torre della Televisione: un’esperienza che regala vedute mozzafiato.

  1. Riga, la Parigi del Baltico 

Città simbolo dell’Art Nouveau insieme alle più celebri Praga e Bruxelles, Riga è una capitale che fa innamorare. Ogni scorcio sorprende con un dettaglio inaspettato, ogni palazzo stupisce con le sue facciate minuziosamente decorate. Soltanto nella strada più famosa della città, Albert Street, si trovano ben otto edifici tutelati dall’Unesco. Se l’architettura è la passione e si vuole scoprire tutto sullo stile che caratterizza Riga, allora non ci si può perdere il tour dell’Art Nouveau di Riga, durante il quale si può apprezzare una corrente artistica che ha segnato profondamente l’aspetto della città all’inizio del XX secolo.

  1. Sofia, la bella sconosciuta 

Per chi non ha mai visitato la Bulgaria, la sua pittoresca capitale, Sofia, è una tappa obbligata, anche perché è una delle città più antiche del continente europeo. Pur essendo una delle destinazioni meno conosciute d’Europa, la città vanta un grande patrimonio storico e artistico, retaggio delle numerose civiltà che nel tempo si sono stabilite nella zona. Per scoprire il suo ricco passato e immergersi nelle tradizioni locali, ci si può concedere un tour serale di Sofia con cena e show. Per conoscere il meglio dei dintorni di Sofia, interessante un’escursione a Plovdiv, destinazione che conquista per la sua frizzante vita culturale, le imponenti rovine romane e la moschea Dzhumaya. E che dire del tour del Monastero di Rila e della Chiesa di Boyana? Impossibile tralasciare due dei templi più importanti di Sofia. Inoltre, si tratta di una delle capitali più economiche d’Europa.

  1. Stoccolma, l’estremo Nord 

Se si ha intenzione di pianificare un viaggio nei paesi nordici, non va tralasciata Stoccolma, la capitale della Svezia. Conosciuta anche come la Venezia scandinava, ha tantissimo da offrire. Prima di tutto, vanno visitate le sue 14 isole collegate da canali e ponti imponenti, o i suoi maestosi palazzi, ma anche il complesso monumentale del Gamla Stan con le sue caratteristiche case colorate. La verità, però, è che per esplorare la capitale svedese l’ideale è un tour panoramico di Stoccolma, alla scoperta dei luoghi più emblematici che la caratterizzano. Se invece l’elemento naturale che attira è l’acqua, ci si può imbarcare sul battello turistico di Stoccolma per godere lo skyline della città che si riflette sugli specchi d’acqua.

  1. Zagabria, sorprendente 

La Croazia, si sa, è un’autentica meraviglia. Tuttavia, non molti si recano a Zagabria, una delle capitali meno visitate d’Europa ed una destinazione low cost imperdibile. Città unica al mondo, Zagabria è infatti capace di ammaliare chiunque la visiti. Passeggiare per le strade di Gornji Grad, la parte alta della città, è doveroso, fino ad arrivare nei pressi della chiesa di Santa Caterina, famosa per i suoi soffitti rosa. Inoltre, è una tappa obbligatoria la visita della Cattedrale, simbolo di Zagabria e famosa per le sue alte torri. E perché non salire a bordo della funicolare, per raggiungere la periferia e vedere i tunnel costruiti durante la Seconda Guerra Mondiale? In più, da Zagabria si può prendere parte a un’escursione ai laghi di Plitvice, le sorgenti naturali più belle d’Europa, o partire alla volta del castello di Trakošćan, un palazzo fortificato situato sulle rive di un lago.

  1. Vilnius, tesoro da scoprire 

Il centro storico di Vilnius è un vero e proprio scrigno di sorprese. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, al suo interno è possibile ammirare una commistione impressionante di stili architettonici diversi, dal barocco al gotico passando per il neoclassico. Nonostante il fascino e la ricchezza della sua Città Vecchia, Vilnius è ancora una delle capitali europee meno conosciute e meno visitate. Tuttavia, vale davvero la pena perdersi per le sue strade, attraversare gli incantevoli cortili della sua università e ammirare la sua imponente cattedrale.

  1. Skopje, capitale della Macedonia del Nord

Città di contrasti e di incontri di culture, Skopje è sicuramente una destinazione ancora poco conosciuta dal turismo di massa. Chiese, moschee, bazaar, fortezze… La sua complessa storia di dominazioni, guerre e annessioni ha lasciato una traccia indelebile nel centro storico cittadino, dove è possibile osservare testimonianze del passaggio di romani, ebrei e ottomani. Più recentemente, a seguito delle guerre balcaniche, sono stati costruiti edifici celebrativi a testimonianza del passaggio della città a capitale dell’impero serbo di Dušan, tra cui il bellissimo Teatro Nazionale.

  1.  Bratislava, la meno visitata d’Europa

Perfetta da visitare in un fine settimana, Bratislava è una piccola città che ricorda altre capitali adagiate sul Danubio, come Vienna o Budapest, ma con un fascino tutto particolare che la rende unica. Famosa per la sua gastronomia e per il suo vino, oltre che per i suoi monumenti, Bratislava offre un’esperienza completa che coniuga arte, cultura e cucina in modo inimitabile. Il tour gastronomico di Bratislava permette di assaggiare il meglio della cucina locale e di degustare i vini e le birre della capitale nei principali locali del suo centro storico. Infine, per completare il viaggio, si può andare alla ricerca delle famose statue di bronzo di Bratislava disseminate per la città.

Check Also

Catalogna, dichiarato lo stato di emergenza per siccità

È una siccità senza precedenti quella che sta colpendo la Catalogna, tanto che ieri, 1° …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.