domenica , Luglio 21 2024
Home / Archivio notizie / Oltre frontiera / Usa: ok alla sperimentazione umana per gli impianti neurali

Usa: ok alla sperimentazione umana per gli impianti neurali

Un tweet di Neuralink per annunciare al mondo l’approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) dell’avvio della sperimentazione clinica sull’uomo, frutto della sua ricerca.

“Questo è il risultato di un incredibile lavoro del team di Neuralink in stretta collaborazione con la FDA e rappresenta un importante primo passo che un giorno permetterà alla nostra tecnologia di aiutare molte persone” si legge nel Tweet della startup statunitense di Elon Musk che opera nel settore della neurotecnologia.

La mission di Neuralink è di creare un’interfaccia cerebrale da impiantare all’interno del corpo umano per restituire autonomia e ripristinare l’indipendenza di chi ha determinate esigenze mediche. Le soluzioni della startup attualmente si rivolgono alle persone tetraplegiche, per dare loro la possibilità di controllare con il pensiero i propri computer e dispositivi mobili. Ma, come si legge nel sito di Neuralink, non c’è limite alle possibili e successive applicazioni, fino ad arrivare allo “sblocco del potenziale umano inespresso. In futuro, speriamo di ripristinare capacità come la vista, la funzione motoria e la parola e, infine, espandere il modo in cui viviamo il mondo”.

Anche se lontano nel tempo, labile e pericoloso è il confine tra progresso scientifico e possibili rischi su vasta scala, quali il controllo della mente di massa.

“Il reclutamento non è ancora aperto per la nostra sperimentazione clinica. Annunceremo presto ulteriori informazioni in merito!” chiosa il tweet.

Check Also

Catalogna, dichiarato lo stato di emergenza per siccità

È una siccità senza precedenti quella che sta colpendo la Catalogna, tanto che ieri, 1° …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.