domenica , Luglio 21 2024
Home / Archivio notizie / Omaggi ai Borghi d'Italia / Bandiere Arancioni: a Milano nella piazza dell’Italia dei borghi

Bandiere Arancioni: a Milano nella piazza dell’Italia dei borghi

Sabato 13 e domenica 14 maggio, al Castello Sforzesco di Milano, torna l’appuntamento con Exploring Bandiere Arancioni. L’evento, organizzato dal Touring Club Italiano, riunisce i borghi Bandiera Arancione di tutta Italia in una delle cornici più amate della città meneghina, la Piazza d’Armi del Castello Sforzesco. Un’occasione per raccontare al pubblico bellezze, curiosità e le diverse sfumature dell’entroterra italiano, dove si trovano gli oltre 270 borghi certificati con il marchio di qualità turistico-ambientale Touring.   Due giornate di incontri, talk, laboratori e stand tra cui passeggiare, alla scoperta di prodotti enogastronomici, artigianato locale, tradizioni centenarie e soluzioni innovative per una gestione sostenibile del territorio.  Un’edizione speciale per festeggiare i 25 anni dell’iniziativa Bandiere Arancioni dedicata ai piccoli centri dell’entroterra, la prima in Italia totalmente pensata per la valorizzazione di questi territori.

La Bandiera Arancione certifica i borghi eccellenti, valutandone la fruibilità dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita, premiandoli non solo per il loro patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma anche perché capaci di offrire al turista un’accoglienza di qualità e in grado di trovare soluzioni innovative di gestione del territorio, nel rispetto dell’ambiente.  Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia e Sardegna sono solo alcune delle regioni rappresentate nelle due giornate milanesi, che mettono al centro le comunità di questi borghi, che grazie al proprio impegno hanno saputo non solo conservarne tradizioni e saperi ma al contempo li hanno mantenuti vivi attraverso un vero e proprio processo di rigenerazione.  

Ed è spesso grazie ai giovani che qui sono nate piccole imprese, laboratori e cooperative di comunità impegnate nella valorizzazione del territorio. Ad esempio, l’atelier della giovane artista Melissa Abate Daga, che da Torino ha deciso di trasferirsi nel borgo di Usseaux, nell’Alta Val Chisone, per produrre le sue opere su superfici naturali come pietra e legno, o come la cantina gallurese Manconi di Tempio Pausania, tramandata da generazioni e tuttora a conduzione familiare che, con una produzione di vini totalmente biologica, è impegnata nel recupero di alcuni vitigni autoctoni e infine il consorzio “Terre di Biccari”, nato dall’amore per la propria terra di cinque giovani amici, agricoltori e produttori di grano duro proprio a Biccari, piccolo centro nei monti Dauni.  

Lo spazio centrale della manifestazione sarà l’area eventi, allestita nella corte centrale della Piazza d’Armi, dove con la libreria e l’area kids, verrà messo in scena tutto il bello dell’accoglienza e della riscoperta del territorio attraverso confronti tra esperti e giornalisti, editoria a tema, laboratori e degustazioni.  Il tutto circondato da un percorso ideale attraverso le regioni d’Italia: semplicemente passeggiando tra gli stand ci si potrà spostare, con pochi passi, da Gressoney-Saint-Jean in Valle d’Aosta a Corigliano d’Otranto in Puglia, gustando sapori e ammirando colori dalle tonalità variegate che da sempre rendono la nostra Penisola uno scrigno prezioso della diversità ambientale e turistica apprezzata in tutto il mondo.

Appuntamento sabato 13 e domenica 14 maggio al Castello Sforzesco. L’evento è gratuito e aperto a tutti, gode del contributo di Regione Lombardia e del patrocinio del Comune di Milano.

BANDIERE ARANCIONI sono luoghi dove la qualità dell’accoglienza, la sostenibilità ambientale, la tutela del patrimonio artistico e culturale si uniscono per regalare un’esperienza di viaggio autentica. Piccoli centri che accolgono i viaggiatori grazie a comunità ospitali che, con impegno ed entusiasmo, mantengono vive le tradizioni, tutelano il patrimonio locale e animano i territori attraverso l’organizzazione di eventi e manifestazioni.  Le Bandiere Arancioni oggi sono 274 e rappresentano l’8% delle oltre 3.250 candidature analizzate. Per conoscere tutti i borghi certificati con approfondimenti sulle principali caratteristiche di ognuno, visitate il sito bandierearancioni.it  

TOURING CLUB ITALIANO è un’associazione di promozione sociale che propone ai suoi soci – destinatari e attori della missione – di essere protagonisti di un grande compito: prendersi cura dell’Italia come bene comuneperché sia più conosciuta, attrattiva, competitiva e accogliente. Per questo il Touring Club Italiano contribuisce a produrre conoscenza, tutelare e valorizzare il paesaggio, il patrimonio artistico e culturale e le eccellenze economico produttive dei territori, attraverso il volontariato diffuso e una pratica turistica del viaggio etica, responsabile e sostenibile. 

Check Also

Cortina: no alla pista da bob da parte di associazioni ambientaliste

Una sola offerta è stata presentata lo scorso 18 gennaio alla gara di appalto della nuova …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.