martedì , Luglio 23 2024
Home / Archivio notizie / Omaggi ai Borghi d'Italia / Borgo San Lorenzo (Firenze), si rinnova la Fiera agricola mugellana

Borgo San Lorenzo (Firenze), si rinnova la Fiera agricola mugellana

Ha tagliato il nastro della 42ma edizione la Fiera Agricola Mugellana, la più importante rassegna zootecnica del territorio che come ogni anno si svolge a Borgo San Lorenzo (Firenze), quest’anno dal 25 al 28 maggio.

L’Associazione Regionale Allevatori della Toscana (ARAT) avrà un ruolo da protagonista non solo nell’allestimento della Vetrina zootecnica, ma anche nell’organizzazione di alcuni momenti di approfondimento come il convegno “Differenziare il prodotto carne per vincere sul mercato: la qualità a 360°” in programma per domenica 28 maggio a partire dalle ore 10.30, evento che attraverso i relatori che vi parteciperanno si snoderà sul grande tema della sostenibilità e del consumo della carne di qualità. Così come importante sarà l’incontro con gli allevatori ovicaprini del Mugello, organizzato per venerdì 26 maggio a partire dalle ore 15, un comparto che sul territorio conta numerose realtà imprenditoriali con le quali ARAT vuole incentivare un confronto costruttivo mettendo a disposizione i suoi servizi di consulenza e assistenza tecnica finalizzati alla valorizzazione del settore.

“Vogliamo incentivare il rapporto col consumatore – spiega il presidente di ARAT, Roberto Nocentini – per favorire una maggiore consapevolezza sul consumo della carne di qualità ma anche sull’importanza di un settore, quello zootecnico, fondamentale per l’economia del territorio, la conservazione di un patrimonio fatto di tradizione e passione e per la tutela della gestione ambientale e della biodiversità”.

Ma la grande novità della Fiera Agricola Mugellana sarà l’allestimento di uno spazio dedicato alla conoscenza e alla degustazione di tutti i tagli di carne bovina prodotta sul territorio, un’iniziativa organizzata da ARAT in collaborazione con la Cooperativa Agricola Firenzuola che al suo interno conta un centinaio di soci a loro volta associati all’Associazione Regionale Allevatori della Toscana.

“Per l’intera durata della manifestazione sarà possibile partecipare a vari spazi dedicati a conoscere, preparare e degustare i vari tagli di carne,  momenti che abbiamo organizzato anche avvalendoci della collaborazione degli studenti dell’Istituto di istruzione superiore Chino Chini di Borgo San Lorenzo – precisa Alessio Serra, direttore della Cooperativa Agricola Firenzuola – Insieme ad ARAT abbiamo voluto costruire un momento divulgativo che vuole valorizzare le caratteristiche dei bovini da carne allevati nel Mugello e che avrà il suo momento clou nella Master Class organizzata per venerdì 26 maggio in collaborazione con l’Accademia della Fiorentina con la cena riservata a un numero ristretto di persone che potranno partecipare previa prenotazione da effettuare sul posto”

“L’allevamento dei bovini da carne, in Mugello, copre il 5% della superficie della Toscana – sottolinea il direttore di ARAT, Claudio Bressanutti – e rappresenta il 20% della zootecnia regionale. Si fa presto quindi a capire l’importanza e il valore di questo settore che oltre a esprimere un’identità del territorio, contribuisce alla salvaguardia della biodiversità. ARAT è orgogliosa di aver contribuito alla realizzazione delle iniziative che caratterizzeranno la Fiera Agricola Mugellana che, ne siamo certi, come ogni anno saprà richiamare un numeroso pubblico di visitatori provenienti da tutta la Toscana”.

“In collaborazione con gli organizzatori della Fiera Agricola Mugellana – conclude con un’importante sottolineatura il presidente Roberto Nocentini – stiamo predisponendo azioni di solidarietà per le aziende e gli allevatori colpiti dall’alluvione che nei giorni scorsi si è abbattuta sull’Alto Mugello in concomitanza con quanto è avvenuto in Romagna. La nostra vicinanza e soprattutto il nostro supporto in un momento così difficile non mancheranno di farsi sentire”.

Check Also

Cortina: no alla pista da bob da parte di associazioni ambientaliste

Una sola offerta è stata presentata lo scorso 18 gennaio alla gara di appalto della nuova …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.