lunedì , Luglio 22 2024
Home / Archivio notizie / Omaggi ai Borghi d'Italia / Larino (Cb), sistemazione ambientale

Larino (Cb), sistemazione ambientale

A Larino, in Molise, si opera concretamente contro i cambiamenti climatici. L’iniziativa “Sistemazione a verde del Parco in prossimità di Via Aldo Moro”, rientrante nel Service nazionale anno sociale 2023-2024 “Club a impatto zero: piantiamo alberi e ricicliamo smartphone” e promosso dal Lions Club Larino, si rivela un progetto virtuoso.

L’iniziativa vede capofila il Lions club frentano, guidato dal presidente Pasquale Gioia, e prevede la sistemazione a verde e la cura dell’area del Parco sito in Via Aldo Moro, nella parte alta della cittadina frentana. Essa nasce dallo spirito di servizio lionistico e si è concretizzata con il partenariato del Comune di Larino e la progettazione curata nei dettagli dall’agronomo Anthony Battista ed il tecnico forestale Stefano Vincelli. Presso l’area adibita a parco sono state messe a dimora più di 60 piantine, di specie arboree, arbustive ed erbacee perenni, donate dal vivaio forestale regionale “Le Marinelle” di Petacciato (Campobasso).

La piantumazione è avvenuta con la partecipazione attiva degli studenti dell’Istituto tecnico agrario e geometri “San Pardo” di Larino accompagnati dal professor Poppo, la professoressa Vizzarri ed il professor Ciarciallino.

Un progetto Pcto triennale (progetto per le competenze trasversali e l’orientamento) che dà vita ad un percorso di collaborazione lungimirante tra Lions club Larino e l’Istituto omnicomprensivo “Magliano” di Larino.

Una collaborazione che si snoderà nelle varie fasi progettuali future investendo anche altri cicli scolastici con attività di promozione del rispetto e tutela dell’ambiente.

Un progetto che parte da lontano e andrà lontano – ci riportano dal Lions club Larino – nasce come service permanente e si arricchisce di nuove collaborazioni volte al miglioramento degli interventi.

“Siamo partiti dalla piantumazione, e grazie alla convenzione del Pcto con L’Itaeg di Larino possiamo curare altri aspetti del parco relativi alle competenze degli studenti. Una collaborazione efficiente che ha dato inizio ad una rete di solidarietà mossa dall’obiettivo comune – spiegano i promotori.

A dimostrazione di questo l’iniziativa si è fregiata della presenza del gruppo di scout dell’associazione Agesci Termoli 1 insieme ai beneficiari del Sai di Larino (sistema accoglienza ed integrazione), che si sono occupati dell’innaffiatura delle piantine e la ripulitura dell’area dal ceppame e rifiuti di altra natura.

Inoltre, hanno riqualificato, con un intervento strutturato, un tratto della staccionata divelta.

Un intervento concreto ed efficace, quello del gruppo scout, guidati dai loro responsabili, che ha aperto nuove collaborazioni per la stessa area, unitamente al Sai di Larino con cui il Lions club frentano ha siglato un protocollo d’intesa.

L’azione di bonifica ha anche portato al rinvenimento di sostanze stupefacenti che ha condotto all’allertamento del Comando della Compagnia dei Carabinieri di Larino ed a una conseguenziale attenzione costante all’area.

Il principio del servizio, promotore del “fare comunità” e dell’interagire per il bene della comunità, trova riscontro nelle collaborazioni che si estendono sempre di più alle altre associazioni ed enti creando una rete che permette di ottimizzare gli interventi. Perseguire lo stesso obiettivo porta risultati concreti e nel caso del parco in Via Aldo Moro l’obiettivo è tutelare l’area rendendola fruibile dall’intera comunità, quale luogo di socialità, creando un’area verde che sia un fiore all’occhiello considerandone la posizione e le caratteristiche. Altresì tutelare l’area da un uso improprio.

Seguiranno altre iniziative già da metà gennaio.

Check Also

Cortina: no alla pista da bob da parte di associazioni ambientaliste

Una sola offerta è stata presentata lo scorso 18 gennaio alla gara di appalto della nuova …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.