lunedì , Dicembre 9 2019
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Finanziamenti all’imprenditoria femminile: proroga al 31 dicembre 2019 del protocollo d’intesa

Finanziamenti all’imprenditoria femminile: proroga al 31 dicembre 2019 del protocollo d’intesa

La fiction recente sulla vita della nota imprenditrice perugina Luisa Spagnoli interpretata da Luisa Ranieri, ha ispirato una sorta di orgoglio italiano tanto quanto la precedente sul famoso Olivetti. Pone il riflettore sull’eterna lotta da parte della donna per imporsi in maniera determinata su una società ormai nemmeno più tanto maschile, quanto robotica virtuale, ipertecnologica.

Il prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia, ha visitato lo stabilimento della Luisa Spagnoli.
Accolto da Nicoletta Spagnoli, amministratore delegato della società, presidente del consiglio di amministrazione, ha espresso il suo  “grandissimo apprezzamento per il modello di imprenditoria che ha raggiunto livelli di eccellenza, facendosi conoscere ed apprezzare in tutto il mondo per l’altissima qualità della moda italiana femminile, puntando prevalentemente sulla valorizzazione dell’antica tradizione tessile umbra”… ed ha esaltato “gli elevatissimi standard qualitativi conseguiti con le misure e i dispositivi adottati in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, in tutte le fasi produttive”.

E’ importante, per il rilancio di un sistema economico al femminile in netta ascesa, che le donne siano supportate ad avviare nuove imprese.

Il protocollo d’intesa per l’accesso al credito delle imprese femminili è stato prorogato al 31 dicembre 2019. Dunque tutti i finanziamenti bancari agevolati, garantiti dal Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese saranno prorogati fino a tale data.

Secondo il monitoraggio del ministero dello Sviluppo economico, risulta in crescita la tipologia di finanziamento prevista dal Protocollo per cui il termine di adesione è stato nuovamente prorogato al 31 dicembre 2019.

Tale protocollo, che è stato istituito nel 2014 con il nome “Protocollo d’intesa per lo sviluppo e la crescita delle imprese femminili”, favorisce l’accesso a forme di finanziamento agevolato per donne imprenditrici e libere professioniste. Riguarda prestiti per l’imprenditoria femminile a condizioni vantaggiose da parte del sistema bancario. Il principale vantaggio consiste nel tasso di interesse che subisce un’ulteriore ribasso concesso dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, a tutte le professioniste ed alle imprese a prevalente partecipazione femminile. Hanno aderito 36 banche, con circa 1,5 milioni di euro plafond complessivo.

REQUISITI E MODALITA’ PER ACCEDERE AL FINANZIAMENTO

(fonte Invitalia e Mise )

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/autoimprenditorialita

  • Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne e riguardano non più le sole aree svantaggiate ma in tutto il territorio nazionale
  • possono presentare la domanda di accesso alle agevolazioni le imprese costituite al massimo da 12 mesi
  • possibilità di presentazione della domanda anche da parte di persone fisiche che intendono costituire una società
  • non prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto, ma solo la concessione di mutui agevolati a tasso zero, per investimenti fino a 1,5 milioni di euro (per singola impresa) fino al 75% delle spese totali ammissibili
  • Le agevolazioni sono concesse, sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello, ai sensi e nei limiti del sopra citato regolamento de minimis, che prevede, in particolare, che le imprese possono beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di 200 mila euro, tenuto conto di eventuali ulteriori agevolazioni già ottenute dall’impresa a titolo di de minimis nell’esercizio finanziario in corso alla data di presentazione dell’istanza e nei due esercizi finanziari precedenti.
  • L’impresa beneficiaria deve garantire la copertura finanziaria del programma di investimento apportando un contributo finanziario, attraverso risorse proprie ovvero mediante finanziamento esterno, in una forma priva di qualsiasi tipo di sostegno pubblico, pari al 25% delle spese ammissibili complessive.

I programmi d’investimento sono finalizzati ai seguenti settori: 

  • produzione di beni dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • commercio e turismo;
  • attività riconducibili anche a più settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, riguardanti:
    • la filiera turistico-culturale (intesa come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi);
    • l’innovazione sociale (intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative).

Termini e modalità di  presentazione domande

Con circolare direttoriale 9 ottobre 2015 n. 75445 sono stati definiti i termini e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione.

Le domande di agevolazione possono essere presentate al Soggetto gestore invitalia.it a partire dal 13 gennaio 2016 (comunicato stampa 12 ottobre 2015). 

Modalità di erogazione

Con circolare direttoriale 20 gennaio 2017, n. 5415  sono state stabilite, successivamente alla sottoscrizione della convenzione tra MISE e ABI, le specifiche modalità per l’erogazione delle agevolazioni sulla base di fatture di acquisto non quietanzate tramite l’utilizzo dei conti correnti vincolati previsti dall’art. 11, comma 7, del regolamento 8 luglio 2015, n. 140. 

Attribuzione ulteriori risorse finanziarie

Con decreto ministeriale 9 agosto 2016 sono state destinate ulteriori risorse, per complessivi euro 100.936.152, 15  a valere sulle “risorse liberate” del PON “Sviluppo imprenditoriale locale” 2000-2006.

Per maggiori informazioni visita la sezione dedicata di invitalia.it

Finanziamenti Start Up Innovative tutti i Bandi aperti le novità del 2019

https://www.incentivimpresa.it/finanziamenti-start-up/

Bandi Europei la Guida ai Finanziamenti 2019 per Imprese e Start Up

https://www.incentivimpresa.it/bandi-europei/

(Laura Palladino)

Check Also

Le occasioni di lavoro natalizie con Etjca

dav L’agenzia per il lavoro Etjca, attiva in Italia dal 1999 e oggi uno dei …