venerdì , Gennaio 24 2020
Home / Comunicazione / Primo piano / Marzo 2019: cresce il tasso di occupazione

Marzo 2019: cresce il tasso di occupazione

A marzo 2019 la stima degli occupati è in crescita rispetto a febbraio (più 0,3 per cento, pari a più 60 mila unità); anche il tasso di occupazione sale, arrivando al 58,9 per cento (più 0,2 punti percentuali). E’ quanto fa sapere l’Istat.

L’aumento dell’occupazione è determinato da entrambe le componenti di genere e si concentra tra i minori di 34 anni (più 69 mila); sono sostanzialmente stabili i 35-49enni mentre calano gli ultracinquantenni (meno 14 mila). Si registra una crescita dei dipendenti permanenti (più 44 mila) e degli indipendenti (più 14 mila), mentre risultano sostanzialmente stabili i dipendenti a termine.

Le persone in cerca di occupazione calano del 3,5% (-96 mila). La diminuzione riguarda entrambi i generi e tutte le classi d’età. Il tasso di disoccupazione passa dal 10,5% al 10,2% con un calo di 0,4 punti percentuali.

La stima complessiva degli inattivi tra i 15 e i 64 anni a marzo è sostanzialmente stabile come sintesi di una diminuzione tra i minori di 34 anni e un aumento tra gli over 35. Il tasso di inattività è invariato al 34,3 per cento per il terzo mese consecutivo.

Nel periodo da gennaio a marzo 2019 l’occupazione registra una crescita rispetto ai tre mesi precedenti, sia nel complesso (più 0,2 per cento, pari a più 46 mila) sia per genere. Nello stesso periodo diminuiscono i dipendenti a termine (meno 1,0 per cento, meno 31 mila), mentre aumentano sia i dipendenti permanenti (più 0,4%, più 64 mila) sia gli indipendenti (più 0,3%, più 14 mila).

Nel trimestre all’aumento degli occupati si associa un calo delle persone in cerca di occupazione (meno 1,8 per cento, pari a meno 50 mila) e degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (meno 0,1%, meno 18 mila).

Su base annua l’occupazione cresce dello 0,5 per cento, pari a più 114 mila unità. L’espansione interessa entrambe le componenti di genere, i 15-24enni (più 63 mila) e gli ultracinquantenni (più 210 mila). Al netto della componente demografica la variazione è positiva per tutte le classi di età. In un anno crescono soprattutto i dipendenti a termine (più 65 mila) e si registrano segnali positivi anche per gli indipendenti (più 51 mila), risultano sostanzialmente stabili i dipendenti permanenti.

Nei dodici mesi, la crescita degli occupati si accompagna al calo dei disoccupati (meno 7,3 per cento, pari a meno 208 mila unità) e degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (meno 0,3 per cento, meno 35 mila).

Check Also

Pubblicato il nuovo Bando per le Smart Grid

lE’ stato pubblicato il nuovo Bando per le Smart Grid destinato a supportare, con circa …

Si comunica a tutti gli incaricati, agli operatori e agli utenti che la sede nazionale dell’Unsic , sita a Roma in via Bargoni 78 (Trastevere), resterà

CHIUSA in data LUNEDÌ 27 GENNAIO 2020

per interventi di manutenzione Acea agli impianti del condominio.Tali inconvenienti comporteranno la sospensione sia della fornitura di energia elettrica sia idrica, rendendo di fatto impossibile lo svolgimento dell’attività lavorativa presso la sede.Scusandoci per il disagio dovuto a cause a noi indipendenti, informiamo che gli uffici riapriranno, regolarmente, in data Martedì 28 gennaio 2020, rispettando i consueti orari.