giovedì , Settembre 19 2019
Home / Comunicazione / Il Presidente

Il Presidente

La spada di Damocle dei due Matteo

Il vincitore e il vinto. La crisi d’agosto ha offerto queste fasce ai due Matteo protagonisti assoluti della politica italiana delle ultime stagioni. L’ingenuo abbaglio estivo dell’insolente Salvini in perpetua campagna elettorale, tra i porti chiusi (apportatori di gradimento) e i mojito sulle spiagge (stimolatori di popolarità) lo ha trasformato …

leggi tutto »

Tra acrobatismo e responsabilità

Il mese del solleone contraddistinto, per la prima volta nella storia della repubblica, da una crisi di governo improvvisa e per molti inspiegabile, è stato altresì caratterizzato da una durevole contrapposizione: da una parte i fautori di un ritorno al voto, concentrati per lo più a destra per intercettare una …

leggi tutto »

Ricordando Gaetano Scirea

Gaetano Scirea, di cui ricorre il trentennale della tragica scomparsa a soli 36 anni per un incidente stradale in Polonia (sembra ieri, una ferita nell’animomai rimarginata…), è stato uno dei pochi veri campioni dello sport italiano. Un fuoriclasse per bravura e umanità dentro e fuori i campi di gioco. Un …

leggi tutto »

La stabilità politica, valore per la crescita del Paese

Lo scenario globale segnato dall’esponenziale progresso tecnologico e dal mercato sovranazionale offre grandi opportunità di sviluppo ma è caratterizzato, a livello di ciclo economico di breve e medio periodo, da rischi per l’occupazione, per il necessario equilibrio nella distribuzione di reddito e ricchezza e per la coesione sociale tra ceti. …

leggi tutto »

Giuseppe Conte, il nuovo che avanza

All’apparizione sulla scena, i più lo hanno descritto come uno sbiadito figurante. Una sorta di “comparsa” collocata tra i due carismatici protagonisti del nuovo corso della politica italiana, la “strana coppia” più gratificata dai connazionali nelle urne lo scorso anno. Gli analisti più briosi lo hanno visto quale semplice “esecutore” …

leggi tutto »

Il carabiniere ucciso e il confine tra regole e paura

Ho atteso qualche giorno per rendere pubbliche poche riflessioni sull’omicidio a Roma del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Nonostante, ovviamente, il fatto di cronaca mi abbia particolarmente colpito sin dai primi accenni nei notiziari mattutini di venerdì 26 luglio. Non intendo soffermarmi su ciò di cui si sta maggiormente discutendo da …

leggi tutto »

Con l’autonomia il rischio è la destrutturazione

Il dibattito sull’autonomia e sul regionalismo differenziato (o, più efficacemente, “asimmetrico”) non ha acquisito quella centralità che il tema merita. Forse perché è ancora scarsa la consapevolezza sull’importanza che una riforma in tal senso potrebbe assumere per i futuri assetti istituzionali ed economici del nostro Paese. Come noto, i principali …

leggi tutto »

Spiare i bambini non è impresa etica

La notizia potrebbe essere accolta con la solita assuefazione verso questo genere di azioni, collegate in particolare alle nuove tecnologie, decisamente scorrette da un punto di vista etico: YouTube avrebbe spiato i bambini per inondarli di pubblicità. Il condizionale, tra l’altro, lo utilizziamo solo per prudenza dal momento che, secondo …

leggi tutto »

Andrea Camilleri, Maestro di umanità

Considero Andrea Camilleri un Maestro per almeno cinque motivi. Innanzitutto per i suoi libri, così piacevoli da leggere per la semplicità di storie amalgamate con alti tassi di umanità, ma anche per uno stile originale e gradevole nel mescolare italiano e siciliano (il “vigatese”). Camilleri, moderno Omero o Salgari, ha …

leggi tutto »