lunedì , Luglio 22 2019
Home / Comunicazione / Saperi / Milano, gli studenti del “Virgilio” vincono il concorso “Tracce di memoria” con tre video

Milano, gli studenti del “Virgilio” vincono il concorso “Tracce di memoria” con tre video

Il liceo Virgilio di Milano

La classe 5XC del liceo “Virgilio” di Milano ha vinto il concorso nazionale “Tracce di memoria” (quinta edizione), bandito dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la Rete degli archivi per non dimenticare, presentando tre video sulle vittime del terrorismo e della violenza politica.

Il primo video ricorda la figura di Sergio Ramelli, studente milanese che in un tema scolastico espresse posizioni di condanna verso le Brigate Rosse aggiungendovi lo sdegno verso il mondo politico per il mancato cordoglio istituzionale per l’uccisione di due militanti di destra durante un assalto delle Brigate Rosse alla sede del Msi a Padova. Il tema, sottratto al professore, venne apposto su una bacheca scolastica e usato come “capo d’accusa” contro Ramelli da studenti di sinistra. Il 13 marzo 1975 Ramelli fu assalito da un gruppo di extraparlamentari comunisti e colpito ripetutamente al capo con grosse chiavi inglesi. Morirà dopo un atroce agonia durata 48 giorni.

Il secondo video riguarda la morte dell’agente
Antonio Marino, 22 anni da Puccianiello in provincia di Caserta, investito da una bomba a mano il 12 aprile 1973. Per quella morte saranno condannati due giovani neofascisti.

Il terzo video l’omicidio di Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci, due esponenti del centro sociale “Leoncavallo”, commesso il 18 marzo 1978. A ucciderli furono otto colpi di pistola esplosi in via Mancinelli probabilmente da esponenti di destra. L’inchiesta non porterà a condanne.

La premiazione della rappresentanza della classe vincitrice è avvenuta il 9 maggio 2019 presso la Camera dei Deputati, nell’ambito delle celebrazioni del “Giorno della Memoria per le vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice”.

Complimenti agli studenti e alle studentesse della classe, ai docenti del consiglio di classe, al dirigente scolastico prof. Roberto Garroni e al giornalista Danilo della Mura che ha accompagnato gli allievi nella realizzazione del progetto.

Check Also

L’offerta dell’Università della Calabria

L’Università della Calabria è una realtà tra le più importanti e dinamiche del nostro Paese. …